venerdì 11 gennaio 2013

Come organizzare il proprio lavoro - Fare delle liste

BY Zagara IN , 2 comments

Eccomi con la seconda parte del post sulla produttività. il primo lo trovate QUI


Secondo il Metodo Get Things done (di Allen, non è farina del mio sacco) Per ridurre lo stress è necessario sapere di avere tutto sotto controllo.

§Avere tutto sotto controllo, vuol dire essere tranquilli che:
§Non ci si perda niente
§Non si dimentichi nulla

Per fare ciò è importante elaborare poche ed ordinate liste. Ci sono diversi tipi di liste:
§Di breve periodo à quello che devo fare oggi/domani à To do list
§Di Medio periodo à gli obiettivi di questa settimana à Agenda
§Di lungo periodoo àobiettivi dei prossimi mesi à Agenda/appunti


Come usare una to do list
§È opportuno preparare la sera prima le liste delle cose da fare per il giorno dopo

§La to do list dovrebbe comprendere:
§I progetti da fare (es. il piano, il report) con una individuazione di priorità
§Le telefonate da fare entro la giornata
§Le mail da inviare


Come organizzare la propria agenda
§Le cose che non sono da fare/finire nell'immediato o entro la giornata vanno segnate in agenda.

§Esempio:
7/2: consegna report intermedio sullo stato dei lavori
14/2: consegna report finale del progetto

§L’agenda è utile anche per gestire il proprio carico di lavoro:
Se nella stessa giornata devo fare un report, finire un piano e organizzare un meeting, eventuali altri lavori dovranno essere gestiti nei giorni successivi (comunicando in precedenza la corretta deadline .. )

L’agenda/appunti/archivio

§Usate anche i portalistini, i post it, le agende e tutto ciò che vi serve per crearvi un piccolo promemoria delle cose da fare nei prossimi mesi.
§Es: “ordinare l'archivio”
§Tutto deve essere ordinato e rintracciabile. 


fatemi sapere se avete dubbi o bisogno di consigli : )

2 commenti:

  1. Cara...io sono la regina delle liste! ;)))
    Listo di tutto e di più...

    RispondiElimina